Un impasto di…Persone: Buona Pasqua da Selezione ORA

Un impasto di…Persone: Buona Pasqua da Selezione ORA

Un impasto di…Persone

selezione ora family doc

Buona Pasqua da Selezione ORA

L’attesa del pane

All’interno della cerimonia della celebrazione eucaristica, il corpo di Cristo  che si sacrifica per la salvezza dell’uomo viene rappresentato attraverso il pane.

Questo prodotto, tipico della tradizione “povera”, è il risultato di un’attesa: per produrre il pane, infatti, è necessario aspettare che lieviti completamente, affinché possa raggiungere la sua forma migliore.

Il lievito da solo, però, non basta per produrre un bene commestibile: sono altrettanto importanti acqua, sale, farina, olio e mani sapienti in grado di plasmare il tutto rendendolo omogeneo e compatto. Ogni ingrediente, a seconda della propria “natura”, ricopre un ruolo diverso all’interno ma fondamentale  all’interno dell’impasto.

Se tutti questi elementi si uniscono in maniera competente, l’attesa sarà ripagata.Pane, farina, lievito, sale ed olio non perdono la loro “unicità”, ma si trasformano in qualcosa di diverso, che tuttavia non ha perso suo ogni singolo e profondo “modo di essere”.

“Il lievito trasforma la farina e il seme genera il frutto proprio per la natura di lievito e di seme, che come tale sempre opera e resta preziosa.”

(tratto da “Essere pasta nuova” di Piero Stefani)

Andare oltre il profitto

Andare oltre il mero concetto di profitto: è questa l’obiettivo che sempre più aziende si stanno ponendo, consapevoli del fatto che questo non sia più ormai l’unico fattore da prendere in considerazione all’interno di un’impresa di successo.

Sempre più imprenditori, infatti, si stanno rendendo conto della necessità di “guardare oltre”, di intraprendere altre sfide e perseguire altre finalità: ricerca continua del benessere dei collaboratori e sostenibilità ambientale.

È questo il cambiamento più importante a cui dovremmo arrivare preparati, una sorta di capovolgimento della gerarchia valoriale di ogni imprenditore.

Tutto questo non deve essere inteso soltanto come una strategia aziendale, ma anche e soprattutto come un impegno per le persone che lavorano al suo interno, per i clienti e per le generazioni future, con l’idea di mettere davvero la persona al centro, assumendosi la responsabilità di cambiare il futuro ma anche il presente.

(Fonte: “Benessere e profitto: quando la felicità entra in azienda” di Enrica Roddolo)

“Il benessere è diventato il metro di misura più di moda. C’è il riconoscimento che il Pil è una misura imperfetta, che non riesce insomma a catturare molte delle cose che davvero definiscono il senso di successo e benessere per la gente comune.”

(Daniel Franklin, direttore di “The World in 2018”)

Gli appuntamenti con la Formazione

“Bussola ed il tempo personale”

16 Aprile 2018,
Parma, 9.30-17.30

Per riprendere in mano la “bussola” nel disorientamento, disagio e confusione nelle scelte future.

I contenuti:

– Riprendere la bussola: fare un quadro della propria identità
– Cosa so fare: analisi delle proprie competenze

Un’esperienza pro-attiva per orientare le proprie scelte partendo da sé stessi.

Per saperne di più…

Un ultimo augurio…

Tutta la “Costellazione” di Selezione ORA augura una serena Pasqua a tutti voi ed alle persone a voi care, nella speranza che questi giorni li possiate trascorrere in un clima familiare di serenità.

Dopo qualche giorno di ferie anche noi ritorneremo attivi come sempre nelle nostre attività di selezione, consulenza e formazione.

Ricaricheremo le pile in vista del mese di aprile, quando prenderà il via “Family DOC”: una nuova “sfida” in cui la riscoperta dell’importanza della relazione e di tutte le sue sfaccettature sarà la vera protagonista…ancora buona Pasqua a tutti, a presto.

La “Costellazione” Selezione ORA, da sinistra:
Giorgio Marini, Enrico Carosio, Francesco Bergamaschi, Lidia Culpo, Federica Natalone, Stefano Gennari, Manuel Reitano, Stefano Brunelli, Gianluca Mazza, Anna Baracchi (Assenti: Remo Azzolini, Claudio Sbrolla e Daniela Cesari)